Immaginiamoci un mondo senza Social… impossibile nemmeno pensarci, vero? Eppure c’è chi sostiene sia in atto una vera e propria fuga dai network!

Mi ricordo da ragazzo che si parlava di MySpace e NetLogquanti di voi l’avranno usato. Entrambi sono scomparsi quando è entrato in gioco Twitter, Facebook e i big del Social.

Questi infatti, con il passare degli anni, hanno inghiottito una buona fetta del mercato e Facebook ora conta qualcosa come +1.7 miliardi di utenti attivi al mese. Instagram 1 miliardo e twitter centinaia di milioni.

Numeri da capogiro, se pensiamo che la popolazione mondiale si attesta intorno ai 7 miliardi e mezzo.

Eppure, secondo diverse statistiche, circa il 40% degli utenti ha cancellato almeno un account Facebook e il 25% degli utenti USA ha rimosso l’app mobile di facebook!

Ma perché questo fuggi fuggi generale?

Prendiamo il caso Cambridge Analytica, e tutto il marasma scoppiato per la questione privacy, sommiamo poi tutti i vari scandali scoppiati dal 2015 ad oggi.

E’ ovvio che la gente inizi ad incazzarsi.

Ricordiamoci che nel mondo di oggi, puoi sbagliare una volta… ma la seconda no! Le persone vogliono sentirsi al sicuro e fortunatamente iniziano a movimentarsi per far rispettare i propri diritti.

Inoltre nel 2010, quando scorrevo la homepage di qualsiasi social, vedevo effettivamente quanti amici erano in vacanza, cosa mangiavano e quante volte andavano in bagno. Ora è una lista infinita di sponsorizzate, da aziende che ti vogliono vendere i panni per pulire casa a quelle che ti vogliono rifilare la Bentley ultimo grido.

C’è un po’ di casino. A mio parere Facebook dovrebbe fare un paio di passi indietro.

Gli utenti sono passati in secondo piano e le aziende, che sganciano quattrini, sono diventate le nuove star.

La fuga dai social è dunque vera o è solo un’immaginazione?

A parer mio dipende dal social in questione. Alcuni transitano da uno all’altro a seconda dei momenti, ci sono alcuni a cui frega meno di zero della loro privacy. Infine quelli drastici che, se sbaglia uno, chiudono tutto e buttano via pure il computer!

Quello che ne sta risentendo di più è sicuramente Facebook, anche perché è il protagonista di quasi tutti gli scandali.

Non ci resta che aspettare e vedere cosa succede… io sono curioso, voi?

 

Se ti è piaciuto questo articolo aiutaci lasciando un commento oppure condividendolo nei social tramite gli appositi bottoni.

Iscriviti al nostro gruppo facebook ed entra a far parte della community.